16 Lug 2024

Infrastrutture

COSTI MAGGIORATI PER LA DIGA

15 Luglio 2024

Confermati i tempi di entrata in esercizio. Grazie a Bw Singapore la capacità di rigassificazione italiana salirà da 25 a 28 miliardi di metri cubi annui. Venier: Snam investirà 30 milioni di euro all’anno per servizi marittimi, attività O&M, servizi meteo e monitoraggi che a loro volta alimenteranno l’economia del territorio

LA RELAZIONE ANNUALE DI ARERA

10 Luglio 2024

Gli investimenti nel settore idrico finanziati con la tariffa nel periodo 2020-2023 sono ammontati a 13,6 miliardi, i programmi previsti sono stati attuati. Al sud la percentuale di realizzazione degli interventi passa dal 100 al 77%. Rigassificatori: Piombino è in esercizio ormai da un anno, “ma va scongiurato il rischio di un lungo periodo di mancato funzionamento per il suo trasferimento”. L’impianto di Ravenna “sembra rispettare i tempi di entrata in esercizio ma con un rimarchevole incremento di costi”. I moniti Ue sull’idroelettrico.

IL DL INFRASTRUTTURE

08 Luglio 2024

Le audizioni sul decreto legge Infrastrutture alla commissione Ambiente della Camera sono l’occasione per il presidente di Anac, Giuseppe Busìa,  per tornare ad attaccare duramente il Ponte sullo Stretto dopo l’eliminazione del termine di luglio per il progetto esecutivo e la previsione di una progettazione a fasi. La replica di Ciucci: non c’è il rischio di fare un’incompiuta. Ance apprezza la norma sui commissari: bene se si razionalizzano davvero. E rilancia sul Dl Aiuti per la copertura degli extracosti da rincari dei materiali: risolvere i problemi di lentezza dei pagamenti e di carenza di finanziamenti consentendo alle stazioni appaltanti di superare la soglia del 50% utilizzabile delle riserve e di attingere alle risorse derivanti da varianti in diminuzione. La posizione del think tank Ecco Climate sui finanziamenti al piano Mattei.

LE IMPRESE FERROVIARIE

03 Luglio 2024

Vito Miceli: il Superbonus ha creato distorsioni ancora oggi presenti. Dalla nascita e morte di migliaia di imprese, ai costi per sostenere gli interventi fino a favorire tanti comportamenti fraudolenti. Irregolarità: quelle piccole devono “avere un monito di tipo prescrittivo; tutto ciò che invece minaccia la sicurezza deve essere sanzionatorio”. Mauro Nori: “Stiamo definendo i decreti attuativi sulla patente a punti” su cui l’Ance chiede premialità. Brunetta: “In autunno la proposta del Cnel sulla sicurezza, serve partecipazione”

OGGI IN CDM

03 Luglio 2024

Dagli allegati allo schema di Dlgs, visionati dal Diario, emergono i dettagli sugli impianti interessati dai tre regimi amministrativi previsti per accelerare le autorizzazioni alle Fer. Per quanto riguarda la Pas, procedura autorizzativa semplificata, varrà per le aree idonee incluse nel decreto firmato pochi giorni fa. Mentre per l’autorizzazione unica verranno inclusi gli impianti restanti e con potenza fino a 300 Mw. Dettagliati anche gli interventi per gli impianti esistenti: attenzione all’altezza massima dal suolo.

IL PIANO TRASMESSO A BRUXELLES

02 Luglio 2024

L’obiettivo di decarbonizzazione è del 30% a fine decennio. Nel residenziale le risorse previste per raggiungerlo scendono da 134 a 93 miliardi; nel terziario salgono da 49 a 62. Case green, la misura proposta non cambia: incentivi su dieci anni, “diverse aliquote di detrazione, in funzione delle performance generali raggiunte dall’edificio”, interventi “con vari livelli di priorità”. Altro versante critico è quello dei trasporti, risorse giù di 25 miliardi. Permitting in sei mesi sul modello rigassificatori

INGEGNERIA ECONOMICA

27 Giugno 2024

Catta, consigliere del Cni: c’è un problema culturale e di formazione da risolvere. Enti, studi professionali e imprese sono sguarniti delle figure richieste. Nel 2022, in Italia, c’erano 1266 Bim specialist, 434 Bim coordinator, 509 Bim manager e 71 Cde manager. Da allora è cambiato poco e solo 4mila stazioni appaltanti si sono allineate alle nuove piattaforme Anac.

VERSO IL VOTO DEGLI EMENDAMENTI

24 Giugno 2024

L’articolo 5 rimane appannaggio di Fratelli d’Italia. Tra giovedì e venerdì scorso forte botta e risposta a distanza tra M5S e il primo partito di governo. Dai pentastellati ok agli emendamenti di Forza Italia, “sovrapponibili ai nostri”. Tante proposte di modifica anche da Iv, il caso Masaf-Pd in Emilia-Romagna

DOMANI LA RIPRESA DELL'ESAME

24 Giugno 2024

L’articolo 5 rimane appannaggio di Fratelli d’Italia. Tra giovedì e venerdì forte botta e risposta a distanza tra M5S e il primo partito di governo. Dai pentastellati ok agli emendamenti di Forza Italia, “sovrapponibili ai nostri”. Tante proposte di modifica anche da Iv, il caso Masaf-Pd in Emilia-Romagna

Diario nuovi appalti

Dossier

NEO ARCHITETTI

codice appalti

Senza il concorso a 2 fasi azzerato

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation. 

Argomenti

Accedi