16 Lug 2024

Edilizia privata

PROSEGUE IL VOTO AGLI EMENDAMENTI

16 Luglio 2024

Inclusi anche i seminterrati e recuperati i sottotetti. L’asseverazione del progettista abilitato vale anche per acquisire l’assenso dell’amministrazione competente; i proventi delle sanzioni anche per completare o demolire le opere pubbliche comunali. Salvini conferma l’obiettivo di portare il testo in Aula questa settimana ma anche dalla conferenza dei capigruppo non arrivano certezze sull’esame finale, stallo sul salva-Milano su cui tornano a protestare i 5 Stelle

GLI EMENDAMENTI GIA' APPROVATI IN COMMISSIONE

12 Luglio 2024

L’esame in commissione riprenderà la prossima settimana, arrivo in Aula slittato a mercoledì. Pd e M5s contestano le ultime mosse della maggioranza, Salvini rilancia: “L’obiettivo è approvarlo prima della chiusura estiva perché riguarda la sburocratizzazione dei problemi delle case di milioni di italiani”. Polemiche sul salva-Milano: lettera di giuristi, costituzionalisti e urbanisti per chiedere che la norma non sia trasformata de facto in un condono per il capoluogo lombardo. Tancredi ,assessore alla Rigenerazione di Milano: il Comune “ha seguito la legge regionale, solo gli organi competenti diranno se è legittima o meno”.

OGGI INIZIA IL VOTO SUL SALVA CASA

11 Luglio 2024

Il capogruppo di Forza Italia a Palazzo Madama: “Il relatore Rosso lo presenterà la prossima settimana, puntiamo a un fondo nazionale da 300 milioni e le risorse si possono prendere dal Pnrr”. Salvini: sul cambio di destinazione d’uso la regia alle Regioni e tutto dovrà essere concordato con i Comuni, il testo finale che uscirà dalle votazioni sbarcherà in Aula mercoledì prossimo anziché lunedì.

LE RINUNCE DEL PIANO CONSEGNATO A BRUXELLES

05 Luglio 2024

Le stime del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima parlano di un tasso annuo di riqualificazione al 2030 di 2% e del 2,6% al 2050. Con la Direttiva Case green andrà riqualificato il 16% del patrimonio totale intervenendo sulle classi F e G (39% del residenziale). La vera incognita resta quella delle risorse con cui coprire le spese degli interventi, il Superbonus ha accelerato la riqualificazione ma i nuovi investimenti programmati non bastano. Servirebbero almeno 200 miliardi al 2035.

LE IMPRESE FERROVIARIE

03 Luglio 2024

Vito Miceli: il Superbonus ha creato distorsioni ancora oggi presenti. Dalla nascita e morte di migliaia di imprese, ai costi per sostenere gli interventi fino a favorire tanti comportamenti fraudolenti. Irregolarità: quelle piccole devono “avere un monito di tipo prescrittivo; tutto ciò che invece minaccia la sicurezza deve essere sanzionatorio”. Mauro Nori: “Stiamo definendo i decreti attuativi sulla patente a punti” su cui l’Ance chiede premialità. Brunetta: “In autunno la proposta del Cnel sulla sicurezza, serve partecipazione”

DECRETO CASA/1

02 Luglio 2024

Anche Fdi-Fi e Noi moderati vogliono ampliare le maglie dei pilastri della norma di Salvini. Un esempio, la proposta del deputato On. Mauro Rotelli: semplificazione anche nei casi di silenzio rifiuto non formalizzato o chiusi in negativo prima del decreto. Paletti da Pd, M5s e Avs. Braga, cambio d’uso: “si considera senza opere se non comporta l’esecuzione di opere edilizie ovvero se le opere da eseguire sono riconducibili agli interventi di cui all’articolo 6”.

 

 

IL PIANO TRASMESSO A BRUXELLES

02 Luglio 2024

L’obiettivo di decarbonizzazione è del 30% a fine decennio. Nel residenziale le risorse previste per raggiungerlo scendono da 134 a 93 miliardi; nel terziario salgono da 49 a 62. Case green, la misura proposta non cambia: incentivi su dieci anni, “diverse aliquote di detrazione, in funzione delle performance generali raggiunte dall’edificio”, interventi “con vari livelli di priorità”. Altro versante critico è quello dei trasporti, risorse giù di 25 miliardi. Permitting in sei mesi sul modello rigassificatori

LE PROPOSTE DI AIS

01 Luglio 2024

Sei proposte che coprono le fasi di gara e assegnazione lavori ma anche tutta la parte di costruzione. A livello economico serve favorire il modello pubblico-privato e coinvolgere gli attori finanziari.  Preoccupa l’era post-Pnrr. Più risorse con il PPP

Diario nuovi appalti

Dossier

NEO ARCHITETTI

codice appalti

Senza il concorso a 2 fasi azzerato

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation. 

Argomenti

Accedi