16 Lug 2024

RAPPORTO IMMOBILIARE NOMISMA

Gli acquisti di case con mutuo calati in due anni dal 51,9% al 38,6% del totale

La contrazione del credito registrata dal 1° trimestre 2022 al 1° trimestre 2024 è stata la causa principale della riduzione delle compravendite per immobili residenziali (-8% negli ultimi diciotto mesi): per i mancati prestiti 300mila famiglie sono state escluse dall’acquisto dell’abitazione. Crescono i canoni degli affitti, soprattutto a Torino e Firenze.

Condividi:

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

In occasione del suo lancio, DIAC rimarrà consultabile in forma gratuita, ma devi avere un account per leggere i contenuti.

Sei già registrato? Accedi per leggere l'articolo:

Argomenti

Accedi